Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

EVA SALUTE - Ottobre 2015 - I tesori d'autunno

18 Ottobre 2015 , Scritto da Raffaella Ponzo Con tag #giornalismo, #EVA SALUTE

EVA SALUTE - Ottobre 2015

Scritto da Raffaella Ponzo

Con l’arrivo di ottobre arrivano anche i sapori più classici dell’autunno, la zucca, i funghi e le castagne che sono i prodotti più tipici di questo mese. Sono alimenti magici che possono essere trasformati in piatti prelibatissimi e anche molto chic se avete un po’ di fantasia. Ecco i nostri suggerimenti!

LA ZUCCA

PROPRIETA'

Utilizzata non solo in cucina, ma anche in cosmesi e in medicina, la zucca viene persino usata come contenitore e come utensile. Questo ortaggio s'inserisce tra gli alimenti ipocalorici, apportando solamente 18 Kcal per 100 grammi di prodotto: ciò è dovuto all'ingente quantità d'acqua in essa contenuta, stimata addirittura intorno al 94,5%. I carboidrati ammontano al 3,5%, mentre le proteine, pochissime, ne costituiscono solo l'1,1%. I grassi, pressoché assenti, rappresentano circa lo 0,1%.

RICETTA

Gnocchi di zucca

Ingredienti per gli gnocchi:

Zucca di polpa 640 g (circa una zucca da 1 KG)

Patate a pasta gialla o rossa 1 kg

Uova un tuorlo

Noce moscata 1 pizzico

Sale q.b.

Pepe macinato q.b.

Farina tipo 00 100 g

Fecola di patate 50 g

Parmigiano reggiano grattugiato 2 cucchiai

Ricordate che gli ingredienti andranno lavorati caldi, tagliate a fette la zucca e cucetela in una teglia unta con burro in forno a 180° per 20 minuti. Intanto lessate le patate con la buccia. Fate una purea della zucca cotta e anche delle patate e mischiate nella stessa ciotola. Salate, pepate, aromatizzate con la noce moscata, aggiungete il tuorlo e per finire incorporate la farina e la fecola setacciate e il Parmigiano; gli ingredienti dovranno essere ancora caldi: impastate velocemente con le mani con le mani. Dategli la forma di un panetto dividete a pezzetti e formate un bastoncino per ciascun pezzetto. Tagliate il bastoncino a piccoli bocconcini grandi come una nocciola. Una volta ottenuti gli gnocchi passateli ad uno ad uno sui rebbi di una forchetta. Man mano che li formate disponeteli su un canovaccio infarinato. Adesso non vi resta che cuocerli bolendoli, saranno pronti quando vengono a galla, e condirli anche solo con burro fuso, salvia e parmigiano.

LE CASTAGNE

Le castagne, presenti soprattutto nelle zone montane, essendo molto ricche di amido, dalla metà del secolo scorso hanno rappresentato per molte persone la principale fonte alimentare. Le castagne sono molto digeribili se sono ben cotte. Pur essendo simili a cereali come orzo o frumento a livello nutrizionale, le castagne non contengono glutine. Vengono consigliate in caso di anemia e sono una fonte di acido folico, la cui assunzione viene raccomandata in particolar modo alle donne in gravidanza. Contengono fosforo, che le rende un alimento utile per il sistema nervoso. Sono utili in convalescenza, ad esempio per anziani e bambini dopo un'influenza.

RICETTE

LE CASTAGNE SOTTO VETRO

Per prima cosa, dovrete lessare le castagne facendole bollire per 40 minuti in acqua leggermente salata con qualche foglia di alloro. Quindi andranno sbucciate e private della pellicina, per poi distribuirle su un canovaccio per farle asciugare almeno un paio d'ore. Fatto questo, dovrete calcolare per ogni mezzo chilo di castagne 150 g di zucchero da far bollire in poca acqua in modo da ottenere uno sciroppo. Immergete le castagne nello sciroppo e mescolate delicatamente, fino a quando lo zucchero, caramellandosi e diventando ambrato, non le avrà avvolte. Togliete quindi dal fuoco, fate affreddare e mettetele in vasi di vetro, riempiendoli per 3/4. Se preferite, potete aromatizzare con chiodi di garofano e vaniglia per poi coprirle di rum.

I FUNGHI

I funghi non rappresentano soltanto un ingrediente prelibato da aggiungere alle pietanze tipiche della nostra tradizione culinaria, ma anche un alimento ricco di nutrienti da non sottovalutare. Sono comunque assolutamente ipocalorici.

ROTOLO DI PIZZA PANCETTA E FUNGHI

Ingredienti per 4 persone:

300 gr di farina 150 ml di acqua 10 gr di lievito di birra 2 cucchiaini di sale 2 cucchiaini di olio extravergine d’oliva 150 gr di pancetta arrotolata 200 gr di provola 400 gr di funghi 1 spicchio di aglio sale olio

Preparazione:

Disporre la farina a fontana con al centro il lievito disciolto nell’acqua. Iniziare a lavorare quindi aggiungere l’olio e il sale e impastare energicamente finché la pasta non risulti liscia e elastica. Coprire e lasciar lievitare la pizza per 2 ore o finchè non sarà raddoppiata di volume. Nel frattempo preparate i funghi trifolati. Pulite i funghi eliminando i gambi ed i residui terrosi, poi affettateli. Fate dorare uno spicchio d’aglio in padella con un filo d’olio, aggiungete i funghi, mescolate e cuocete per una decina di minuti. Poi salate e aggiungete il prezzemolo. Spegnete la fiamma e fate raffreddare. Riprendere la pasta e stenderla su una spianatoia infarinata con uno spessore di 3/4 mm. Stendere al centro della base per pizza uno strato di pancetta, uno di provola e ricoprire con i funghi trifolati. Arrotolare la pizza farcita su se stessa e disporla su una teglia antiaderente. Lasciar lievitare il rotolo farcito per un’ora. Quindi infornare Rotolo di pizza pancetta e funghi a 200° in forno preriscaldato e cuocere per 30 minuti circa. Lasciar intiepidire quindi tagliare a fette e servire.

EVA SALUTE - Ottobre 2015
EVA SALUTE - Ottobre 2015
EVA SALUTE - Ottobre 2015

EVA SALUTE - Ottobre 2015

Condividi post

Commenta il post