Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Seno perfetto? Provate con il cibo

28 Agosto 2015 , Scritto da Raffaella Ponzo Con tag #giornalismo

trucchi per aumentare il seno

Scritto da Raffaella Ponzo

Ecco cosa mangiare per contrastare smagliature, rughe, perdita di tonicità e per aumentare il volume del vostro décolleté. Un seno prosperoso e tonico, perfetto e bello al punto da poter indossare scollature anche abbastanza generose, è probabilmente il sogno di ogni donna. Stando alle ultime ricerche la maggior parte delle donne è insoddisfatta del proprio seno, al punto da ricorrere ad interventi chirurgici pur di avere un decolté invidiabile. Tuttavia, non tutte le donne sono disposte a sottoporsi a un intervento chirurgico; cosa fare in questi casi? Rinunciare al decolté perfetto? Decisamente no! Se desiderate un seno più bello ma non volete fare ricorso alla chirurgia, sappiate che si sono altre vie per aumentare il seno; si tratta di una serie di accorgimenti da adottare a tavola e nel proprio stile di vita che, sebbene non vi faranno ottenere un aumento di 2/3 taglie, vi permetteranno di migliorare l’aspetto del vostro seno.

Acqua Prima regola: idratarsi. L’acqua è una componente essenziale della cute. Una sua carenza contribuisce alla perdita della elasticità e della tonicità della cute stessa. Latte Il selenio contenuto nei crostacei, frutti di mare, cereali, latte e derivati è necessario per il benessere della pelle. Ha infatti capacità antiossidante e contribuisce all’elasticità dei tessuti. Pollo Le proteine sono una componente strutturale essenziale della cute, la loro carenza è determinante nel causare atonia della cute, quindi è bene assumere una corretta quantità giornaliera di proteine proveniente da carne, preferibilmente bianca (non più di 2 volte a settimana) ma anche uova (non oltre 2 uova a settimana) e pesce (almeno 2 volte a settimana); legumi (almeno 2 volte la settimana e sempre in associazione con i cereali). Pomodoro Il licopene, appartenente alla famiglia dei carotenoidi contenuto in alimenti come il pomodoro, svolge un’azione antiossidante; inoltre, a livello epidermico stimola la produzione di cheratinociti ostacolando così l’assottigliamento cutaneo; a livello del derma stimola invece la sintesi di collagene e acido ialuronico. Sarde Per migliorare l’elasticità della pelle sono importanti gli Omega 3, acidi grassi essenziali contenuti nel pesce, soprattutto azzurro ( sgombro e sarde), da mangiare almeno due volte a settimana. Olio d’oliva Condiamo quotidianamente le nostre pietanze con l’olio extravergine di oliva. E’ fonte non solo di acidi grassi essenziali, ma anche di vitamina E, che svolge un ruolo decisivo nel mantenimento dell’integrità strutturale della cute. Uova La vitamina A, abbondante nella frutta, nella verdura, nell’olio di fegato di pesce e nelle uova, svolge una doppia azione a favore della pelle: neutralizza i radicali liberi e induce la rigenerazione cutanea. Patate Patate ma anche frutta fresca, succhi di agrumi, peperoni, broccoli, cavoli, pomodori sono indispensabili perché ricchi di Vitamina C, la cui azione antiossidante è fondamentale per combattere l’azione dei radicali liberi, soprattutto durante la stagione estiva quando la cute è esposta maggiormente all’azione dei raggi UV. La vitamina C favorisce inoltre l’assorbimento del ferro ed è coinvolta nella sintesi del collagene. Mitilli Sono dei veri e propri integratori di zinco, minerale anch’esso necessario per il mantenimento in salute della pelle. Mandorla Mandorle, nocciole o noci sono ricche di minerali, in particolare calcio e magnesio, necessari per la salute della componente muscolare della cute.

Condividi post

Commenta il post